Discorso inaugurale dell’anno sociale 2009-2010

(di Toto Pensabene)

DSC_7928

Carissimo Governatore Franco Amodeo, qui presente insieme alla Signora Natina, nonostante la giornata carica di impegni, Autorità lionistiche secondo cariche, amici Lions, graditi ospiti,

inizia questa sera, con la cerimonia rituale della consegna del martello, il nuovo anno sociale, il 13° della vita del nostro club: sarà un anno che vivremo insieme, sicuramente, con serenità ed armonia; voglio rinnovarvi il ringraziamento per aver espresso voto unanime durante l’ultima assemblea approvando la mia nomina.

Si è già manifestata con voi una piacevole comunione d’idee e non solo nelle attività di club; non sono mancate stima reciproca, intesa, anche sincera amicizia, e questo sarà per me il miglior viatico per trascorrere insieme il periodo del mio mandato.

Presiedere il Club P. d. V. non è una responsabilità di poco conto, ne sono cosciente, i miei predecessori hanno operato bene, lasciando un segno tangibile del loro passaggio: per la qualità dei numerosi service realizzati, per l’incisività dei messaggi nel tempo inviati alle PP.AA .

Ricevo, oggi, un testimone difficile che porterò sicuro di avere l’appoggio di tutti e la conferma quindi di quell’affetto che mi avete manifestato.

I Vesprini ( simpatico diminutivo che ci è stato attribuito, credo, da Gabriella Carioti ) penso vivano il momento migliore della propria storia, con incontri improntati alla condivisione, al confronto sereno, quando non anche ( spesso ) alla sana goliardia! E’ un club pieno di interessi , mai noioso, pur nel normale confronto, unito; posso dire ancora che, facciamo servizio e ci divertiamo ; e questo è importante, e così deve essere: perché la serenità è un ingrediente indispensabile per perseguire i nostri obiettivi e perché scopo principale della nostra associazione è la solidarietà, l’adesione avviene per libera scelta, non avrebbe alcun senso dar posto a fazioni, apatia o sterile esibizionismo, perseguiamo ben altri obiettivi, infatti molti dei presenti, molti dei soci Lions più in generale, oltre che operare sotto l’egida del L.C. International, animano o presiedono associazioni di volontariato, culturali, musicali, sempre con finalità altruistiche.

L’incitamento che ci giunge dal XIII congresso distrettuale di Catania, tenutosi nello scorso maggio, è quello di proseguire su questa strada e non distrarci poiché è un momento storico in cui la nostra società sta subendo un cambiamento importante ed è alla ricerca dei giusti assetti.

E’ un momento in cui c’è bisogno dei Lions! E noi possiamo dare per formazione acquisita nel tempo e propensione, indicazioni su quali siano le strade da seguire: con l’esempio, molto con i messaggi che inviamo attraverso i nostri service, anche con le lettere denuncia che il Consiglio dei Governatori periodicamente invia alle PP.AA.

Vi riferisco testualmente le parole del neo Governatore Rosario Pellegrino :

“ Non basta parlare tra di noi ma dobbiamo rivolgerci alla politica, alla società, alla gente, con proposte concrete ed indicando le soluzioni”.

Il nuovo anno sociale sarà una prosecuzione della storia di questo Club, sarò portavoce di scelte e di decisioni comuni, una storia che prosegue! Ed è per questo che, quanto realizzato negli anni precedenti, potrà essere riproposto e quanto, non completato per il carico eccessivo di impegni che abbiamo deciso di affrontare, sarà portato, con l’aiuto di tutti, a termine:

Il pensiero espresso dal nostro Governatore Franco Amodeo,

al quale va tutta la mia stima, il mio affetto ed un ringraziamento per il lavoro svolto), con il Service “ Sicilia Isola D’Amare “ trova naturale prosieguo nei programmi di salvaguardia del patrimonio siciliano, sia naturale che architettonico, indicati dal suo successore :

1 ) cercheremo quindi di accendere i riflettori su situazioni di degrado ed abbandono del patrimonio della nostra città, lo faremo con un concorso fotografico,chiederemo agli studenti degli istituti artistici di segnalarci opere cadute nell’oblio o non abbastanza conosciute, e sembra che a Palermo ve ne siano tante: i resti normanni della chiesa di Santa Maria della Speranza in Via Catalano oggi adibiti a parcheggio pullman, la statua, o meglio quel che rimane della statua del Genio di Palermo alla Vucciria e chissà quanti altri ! Possiamo pensare alla stampa di un catalogo finale, ad un sito web dedicato, ad un calendario, essere anche propositivi, se possibile, indicando la via per il recupero stimolando le aziende del nostro territorio ad adottarne il restauro.

2 ) consegneremo alla cittadinanza ed alle autorità i parziali

lavori di rifacimento della Chiesa di San Matteo( restaureremo

le quattro statue che si trovano nel transetto ) augurandoci

che, così come avvenuto con i leoni del Teatro Massimo, a

questo nostro primo passo possano seguirne altri volti al

completo restauro.

3 ) Daremo vita ad un concerto di Natale con il maestro

Calogero Di Liberto; pianista conosciuto ed apprezzato soprattutto nei paesi mitteleuropei e, come spesso succede, meno in Sicilia dove è nato.

Faranno da cornice ai brani proposti le performance oratorie di alcuni nostri soci.

4) Assisteremo, per quel che potremo, la Chiesa di Maria Santissima Immacolata allo Sperone il cui parroco, Padre Bondì, lo scorso anno ha sposato un nostro service raccogliendo circa 900 paia di occhiali.

5)Non dimenticheremo che il 2010 sarà l’Anno europeo della lotta alla povertà ed all’esclusione sociale ed affronteremo il problema dell’immigrazione..

7)Incontreremo nuovamente , nei luoghi che lui stesso ci indicherà, Gaetano Basile, giornalista, scrittore, cultore della sicilianità, ci guiderà, sono parole sue, nei “Mille misteri dei palazzi nobiliari prospicienti Piazza Marina”.,

8)Incontreremo Alberto Samonà architetto, docente universitario, scrittore, giornalista, che ha una particolare visione del Genio Di Palermo e che sarà oggetto di attenzione nel mio labaretto.

( figura laica, di tradizione latina, protettrice dei luoghi, delle famiglie, rappresentata per sei volte nella nostra città, una particolarità tutta palermitana ! )

9)Visiteremo l’Archivio di Stato, con la sala delle capriate e quella dei manoscritti, ma soprattutto visioneremo i più importanti documenti, commentati dalla Prof.ssa De Simone : un viaggio che partirà dal periodo normanno sino al 1816 ( Documenti dell’archivio della Luogotenenza del Regno di Napoli).

10) Da più parti mi è giunto il suggerimento di dar vita ad un Leo Club : ci proveremo !

11 )Daremo ancora maggiore vivacità al nostro blog che, grazie al lavoro silenzioso ed impagabile di Mimmo Caruso ha raggiunto, nel suo primo anno di vita, la soglia di 16000 accessi; nomineremo una redazione, daremo vita ad una sorta di service virtuale continuo, chiedendo ad esperti di svolgere temi di interesse distrettuale, creeremo collegamenti ( links ) con portali o blog siciliani, pubblicheremo ( fatta salva la privacy ) un galleria fotografica dei soci e delle consorti.

Parteciperemo agli eventi culturali, e non solo, che il nostro territorio di volta in volta ci proporrà non trascurando, ovviamente, i service distrettuali e multi-distrettuali.

Andremo avanti quindi con una programmazione trimestrale che comunicherò quanto prima

Rimane spazio, non molto, per ulteriori iniziative da voi suggerite.

Voglio adesso presentare il CD che mi supporterà , precisando, come ho già detto, che ogni socio deve ritenersi comunque parte attiva, perché a tutti è dato intervenire e dettare proposte;

 

• L’immediato PP Attilio Carioti

• I V. Presidente e Tesoriere Giuseppe Maccarone

• II V.Presidente Gianni Ammirata

• La piacevole presenza di Tiziana Ficalora e Jole Saccone, segretaria la prima, cerimoniera la seconda.

• Censore Vincenzo Ajovalasit

• I nuovi consiglieri : Pietro Manzella, Lucina Gandolfo, Salvatore Donato Messina che affiancheranno Gianni Ammirata, Nicola Chianchiano e Salvatore Zambito

• I Revisori dei Conti: Teresa Giacalone e Vincenzo Pollara lavoreranno con Antonino di Vincenzo

• Antonella Saverino sarà il terzo componente del Comitato Soci unitamente a Giuseppe Gelardi e Gerardo La Mantia

• Pubbliche relazioni a Maria Di Francesco

• Addetto Stampa Luigi Tripisciano

• Responsabili informatici Domenico Caruso e Bruno Lo Torto

• Vice Tesoriera Zina Corso D’Arca

 

Mi avvio verso la fine!

Non mi è mancato, lo ripeto, l’affetto di tutti voi, ma nelle ultime settimane mi sono stati molto vicini e prodighi di consigli gli amici: Patrizia Riccardi, Maria Di Francesco, Pietro Manzella e Giuseppe Maccarone, consentitemi quindi una nota personale, un cenno di stima e ringraziamento nei loro confronti.

Dopo aver dato un necessario incoraggiamento a mia moglie Luciana preannunciandole che avrà anche lei da lavorare, è venuto il momento in cui, carissimo Attilio, interpretando il pensiero di tutti, voglio ringraziare te per il lavoro che hai svolto, hai scritto un ulteriore capitolo nel libro del nostro club, ringrazio te ma anche, e non meno, Gabriella che ti ha assistito, che ci ha rappresentato nel modo migliore !

Grazie Attilio, grazie Gabriella !!

Vi abbraccio tutti, grazie per avermi ascoltato.

Annunci

2 Risposte

  1. Congratulazioni e tanti cari auguri di buon lavoro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: