“Il sisma mi ha scosso”

(di Mimmo Caruso)

Palermo ha tremato di nuovo.
Sette anni esatti da quella sera in cui i Palermitani si riversarono assonnati per le strade.
Tutti con la stessa domanda, stampata in faccia: “Chissà se è finito?” .
Stavolta il terremoto l’ho “sentito”… è proprio il caso di dirlo.
Non ho avvertito niente muoversi, il lampadario non dondolava, ma ero al telefono con un amico, che ha interrotto bruscamente la conversazione con un “qui sta tremando tutto”.
Non mi sarei accorto di niente se non fosse stato lui a dirmelo.
Solo una carezza della terra stavolta, che alcuni hanno sentito ed altri no.
Una carezza che però rimanda subito ad uno schiaffo: la triste notte tra il 5 ed il 6 Aprile in cui furono spezzate le ali a L’Aquila.
Ricordo le infinite storie legate a quella notte, raccontate da radio, televisioni e giornali nei giorni a seguire.

 Di seguito la cronaca di Achille Ginetti

Quella notte a… L’Aquila

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: