Un mito in 100 parole: libero arbitrio

(Emanuela Affronti)

Si narra che nell’era 2000, nell’anno 10 della Media Epoca, gli uomini avessero una scatola per comunicare con gli dei. Da essi imparavano come vestirsi, come comportarsi e quali sacrifici erano a loro graditi. Tra pailletes, labbra gonfiate, urla e strepiti, l’umanità viveva beatamente soggiogata.
Ma venne il giorno in cui il dio Noesis e la sua compagna Sophia, diedero alla luce Eleuteria, una guerriera impavida e coraggiosa.
Ella osò sfidare il potere degli dei, e diede agli uomini, da tempo schiavi, il libero arbitrio.
Nel cuore della notte di nascosto salì fino alla Sacra Casa e rubò il telecomando.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: