Ricordando Elvira Sellerio

(Gabriella Maggio)

Una casa editrice non è soltanto un’impresa economica che offre un certo numero di posti di lavoro e movimenta una certa quantità di denaro. E’ un’altra cosa, è un investimento non del tutto quantificabile, perché ha una forza  trasformatrice grandissima, è infatti cultura. La casa editrice Sellerio,  negli anni sessanta ha realizzato  a Palermo  questo progetto illuministico. Animatrice ne è stata Elvira  Sellerio, insieme ad Enzo Sellerio, Leonardo Sciascia  ed Antonino Buttitta. La Sellerio casa editrice ha  collegato Palermo al  mondo, facendo con finezza e discrezione vera  cultura militante.

Oggi Palermo sembra un po’ più povera. Vengono meno figure di riferimento che hanno voluto dare o ridare, nella seconda metà del secolo scorso “ centralità culturale “ a Palermo. La città soffre della  mancanza di idee innovatrici, protese  nel lungo periodo attraverso un’operazione culturale di ampio respiro

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: