GLOSSARIO DELA BIANCHERIA INTIMA

(Raffaello Piraino)

Combinazione – Unione di diversi capi di biancheria.: camicia-mutanda (1892), mutanda-sottogonna (1897, camicia-mutanda-sottogonna (1898). L’insieme camicia-mutanda costituì un capo essenziale dell’abbigliamento intimo femminile negli anni Venti dell’Ottocento; la sottoveste, invece, ovvero combinazione di camicia e sottogonna, fu adottata negli anni Trenta e sarà di rigore indossata fino agli anni Quaranta.

Commode – Comodo abito da mattina del secolo XVIII.

Copribusto – Capo di biancheria a forma di camiciola senza maniche che ricopriva il busto; era spesso ricamato e sempre aderente.

Corpetto – Nel XVI secolo, per influenza della moda spagnola, le donne indossavano una specie di camiciola tenuta rigida da una stecca, di legno prima e di metallo poi, posta sulla chiusura del mezzo-davanti e lungo lo sterno. Nel XVII e XVIII secolo il corpetto divenne corsetto interno steccato e allacciato strettamente. Sparisce negli ultimi anni del Settecento, sostituito dal busto. Il suo uso fu definitivamente abbandonato con l’avvento della moda neoclassica.

Annunci

Una Risposta

  1. Bellissimo post… Bel Sito, complimenti! Da NotitiAE: Ultimo post …
    http://notitiae.wordpress.com/2010/11/02/spoleto-sposi-2010-abiti-calzature-accessori-e/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: