Che cos’è la Celiachia ? Come fare a riconoscerla e trattarla ?

( Dott.ssa Luciana Pace – Medico Pediatra)

La Celiachia è un’intemperanza permanente al Glutine, proteina presente in avena, frumento, farro, orzo, segale. L’incidenza è stimata in un caso ogni 100/150 persone.
I sintomi con i quali questa malattia si presenta sono estremamente vari: dalla carenza di alcuni elementi ( anemia da mancanza di ferro, deficit di calcio, fosforo e vitamine ) a segni legati ad uno scarso accrescimento ( rallentamento o arresto della curva di crescita ), a sintomi intestinali ( diarrea o stipsi, vomito ricorrente, dolori addominali ), ed anche alcuni tipi di dermatiti, alopecia e vitiligine.
La celiachia può essere associata ad alcune malattie auto-immuni come, per esempio, il diabete. Continua a leggere

Annunci

Fare movimento e nutrirsi meglio per crescere più sani

8 semplici regole d’oro

(Dott. Luciana Pace-Medico Pediatra)

La Colazione

Al mattino sveglia tuo figlio in tempo per fargli fare una buona colazione: una tazza di latte o uno yogurt con biscotti o cereali, un frutto.

No alla pigrizia.

A scuola, se possibile, meglio andarci a piedi.

La merenda di metà mattina

Dagli uno spuntino leggero e nutriente, bastano un frutto od un piccolo panino ( 30/50 g. ) od uno yogurt.

Frutta e verdura

Bisogna mangiarne almeno 5 volte al giorno:
Un frutto a colazione
Uno per la merenda del mattino
A pranzo insalata
Un frutto per lo spuntino del pomeriggio
A cena ancora verdura cotta o cruda.

Movimento = Divertimento

Assicurati che tuo figlio cammini, giochi all’aperto o svolga attività sportiva almeno per un’ora al giorno

Videogiochi, tv e computer

Bastano non più di due ore al giorno per divertirsi.

Il televisore

Nella camera da letto di un bambino è un ospite ingombrante e rumoroso: è meglio lasciarlo fuori.

Più acqua e meno bibite

Quando tuo figlio ha sete preferisci l’acqua alle bibite ( sono zuccherate e dissetano meno ).

 

Il rapporto medico-paziente.

(Natale Caronia.)

Da oltre 2.500 anni il rapporto medico paziente è regolato dal giuramento di Ippocrate; nonostante sia trascorso tanto tempo, l’ etica che sta alla base di quel giuramento non è mutata. Sono gli uomini che sono mutatati e non sempre in meglio.
Notoriamente i giornalisti sono bravissimi nell’escogitare frasi ad effetto, che colpiscono la fantasia del lettore; una di esse, che ha avuto notevole successo, è la “malasanità”.
Ogni giorno si effettuano in Italia 40.000 interventi chirurgici.  Considerando la fallibilità umana, anche una minima percentuale di errore e considerato l’alto numero di atti medici (non solo chirurgici), gli incidenti sono inevitabili. E’ chiaro che gli atti di imperizia sono indifendibili, come pure la cattiva organizzazione che faccia dimenticare qualcosa nel corpo del paziente, cosa a cui da tempo si sta rimediando con rigorosi protocolli operativi, pertanto assistiamo al fenomeno dell’incremento delle vertenze di indennizzo per mal pratica medica. Continua a leggere

CHE COS’E’ IL CANCRO DEL COLLO DELL’UTERO

(Dott. Nicola Chianchiano)

Il cancro cervicale è, dopo il cancro della mammella, il tumore femminile più frequente; infatti ogni anno, nel mondo, si diagnosticano circa 500.000 nuovi casi di carcinoma cervicale, che causano 220.000 morti.
In Italia ogni anno 1.700 donne muoiono per il cancro invasivo del collo dell’utero (circa 5 donne al giorno), ed a 3.500 donne viene diagnosticata una forma invasiva di cancro del collo dell’utero (circa 10 donne al giorno).

HPV E CANCRO CERVICALE. Esiste grande variabilità di incidenza e mortalità nelle diverse aree geografiche, epidemiologicamente in relazione alla diversa distribuizione geografica dell’infezione da Papillomavirus
(Human Papilloma Virus ,HPV). Infatti dopo le prime ipotesi di correlazione tra HPV e cancro del collo dell’utero, l’isolamento dell’HPV di tipo 16 nelle cellule cancerose, ha dimostrato in modo inconfutabile il ruolo oncogeno di questo virus. Infatti l’HPV è stato identificato nel 99.9% dei tumori del collo dell’utero.
In natura esistono più di 100 tipi di HPV, di cui circa 40 infettano l’apparato genitale, e di questi circa 15 risultano oncogeni. Tra questi quelli più aggressivi risultano essere gli HPV 16 e 18 , che da soli sono responsabili dell’ 80% dei tumori cervicali. Continua a leggere

Report Lions della sanità in Sicilia.

(Natale Caronia)

Nel corso dell’anno sociale 2009 – 2010 il Governatore ha istituito il Service:”I Lions promotori di opinione: la sanità siciliana”, Responsabile il PGD Cesare Fulci, Coordinatore il Prof. Salvatore Castorina e con la collaborazione dei Leo. Nel corso dell’anno sono stati distribuiti ai Lions siciliani dei questionari che, una volta restituiti, sono stati analizzati in due categorie: risposte dei Lions e risposte dei Leo e raffronto tra le due categorie.

Continua a leggere

La vita ad ampio respiro

(Dott. Giuseppe Sunseri)

L‘uomo è ciò che respira

La funzione dei polmoni è quella di estrarre dall’aria l’ossigeno utilizzato da tutti gli organi del nostro corpo, per questo i polmoni sono gli organi più esposti al contatto con l’ambiente esterno. La mancanza di ossigeno nel sangue arterioso compromette la corretta funzione del nostro organismo, infatti tutti gli organi risentono della alterata capacità dei polmoni a svolgere la loro funzione, soprattutto il cuore, il cervello ed i muscoli. I polmoni, dunque, svolgono un lavoro indispensabile alla nostra vita ed al buon funzionamento di tutti i nostri organi, ma per compierlo devono filtrare ogni giorno in media circa 28.400 litri d’aria. Continua a leggere

Report Lions della sanità in Sicilia.

(Natale Caronia)

Nel corso dell’anno sociale 2009 – 2010 il Governatore ha istituito il Service:”I Lions promotori di opinione: la sanità siciliana”, Responsabile il PGD Cesare Fulci, Coordinatore il Prof. Salvatore Castorina, con la collaborazione dei Leo. Nel corso dell’anno sono stati distribuiti ai Lions siciliani dei questionari che, una volta restituiti, sono stati analizzati in due categorie: risposte dei Lions e risposte dei Leo e raffronto tra le due categorie.

Continua a leggere