Il bla bla e la gloria degli ignoti

(Carmelo Fucarino)


Oggi, giorno dei morti, quelli della pupa di zucchero e dei doni lasciati nella scarpa, i nostri cari vecchi morti che non ci atterrivano con la macabra mascherata americana di Halloween, al Festival Internazionale di Roma si presenta il neo-cult “The social network”, la storia di quel geniaccio (si può esserlo come Lucifero) che ha creato quella rete di cicaleccio che fa Facebook, l’immenso stadio aperto alla chiacchiera per cinquecento (si dice) milioni di uomini in maschera. È la vicenda dell’allora diciannovenne Mark Zuckerberg e del suo amico Eduardo Saverin, fondatori del Facebook di venticinque miliardi di dollari (si dice). Altra montagna di dollari si prevedono per il film di David Fincher e per l’osannato Gessy Eisenberg, già promosso all’Oscar. Il network è una forma planetaria di esibizionismo, un subdolo e falso strumento di creazione di amicizia in una società del look, del face, del colloquio su tastiera anche sul nulla distillato. È quella esigenza di comunicare, il contatto perduto che si cerca di instaurare con una carezza virtuale. È l’elogio della solitudine dell’uomo odierno, recluso nella sua monumentale SUV (Sport Utility Vehicle) urbana, solo e rintronato dai vari aggeggi elettronici, gli auricolari, il portento di iPad e simili. Dichiara Eisenberg a proposito del suo personaggio che, nonostante la ricchezza, “è un uomo solo”. Ma non c’è una fine al peggio, se penso alla cattiveria spesso gratuita del video-sharing YouTube, la community di condivisione video, quando la forza dirompente dell’immagine è carpita per far male e distruggere sotto l’anonimato. Continua a leggere

Redazione del blog

(di Toto Pensabene)

Carissimi,
riprendiamo i nostri lavori con un pò di nostalgia per le spensierate giornate trascorse  in riva al mare, ma contenti di non dover più soffrire il caldo afoso di questo agosto isolano.
Il nostro blog ha raggiunto una visibilità tale che è necessario meglio organizzarsi, per cui  voglio comunicarvi che il Consiglio Direttivo, in data 14 luglio ed all’unanimità, ha conferito ai seguenti soci gli  incarichi di :

Gabriella Carioti – Direttore di redazione,
Carmelo Fucarino– componente di redazione,
Mimmo Caruso –  componente di redazione ed amministratore del blog.

 a loro vanno i complimenti di tutti noi e i migliori auguri per il lavoro che svolgeranno, Continua a leggere

Un nuovo template per Vesprino

header-blog-copia1

Carissimi Soci e Amici, da oggi Vesprino si presenta ai suoi visitatori con un “vestito” nuovo. Le oltre 8000 visite in meno di sei mesi dalla sua nascita ed il trend crescente, hanno richiesto qualche sforzo in più. Si è pensato in primis ad un template nuovo a tre colonne per una migliore gestione e fruizione dei contenuti. Un’altra novità è senza dubbio l’header in cui il Teatro Massimo diventa simbolo della nostra città e del nostro impegno verso di essa. E i contenuti? Beh quelli arriveranno da ogni Socio che desideri “vivere” questo suo spazio.

Inviate quindi riflessioni, testi, fotografie, poesie, consigli e quant’altro desideriate venga pubblicato a lionspalermodeivespri@gmail.com

Un affettuoso saluto.

Vesprino

Discorso inaugurale dell’Anno Sociale 2008-2009

(Attilio Carioti)

Cari Amici lions,

Graditi ospiti,

Rivolgo  a tutti Voi un caloroso saluto

  Iniziare un’opera è sempre difficile, ne sono pienamente consapevole in questo momento, in cui ho appena ricevuto dall’Amico Pietro il distintivo di Presidente di questo straordinario club. Ringrazio di cuore gli Amici soci che mi hanno dato la loro fiducia votando la mia elezione. Da allora ho cominciato a prepararmi per entrare consapevolmente in questo ruolo, difficile e prestigioso. Infatti Cari Amici, per tempo ho voluto incontrarvi tutti personalmente per ricevere da Voi i suggerimenti necessari alla realizzazione di un programma condiviso che caratterizzi un anno sociale ricco di eventi ed iniziative. Continua a leggere

Signori si parte…

Il Lionismo è un percorso comune, basato su principi condivisi.
Essere Lions significa seguire una rotta avendo ben chiara la meta.
Questo blog è un diario.
Il diario del viaggio, intrapreso da chi vive secondo l’etica lionistica.
Un journal de bord su cui segnare le tappe del nostro Club e attraverso il quale condividere interessi comuni e conoscerci meglio.
Carissimi Soci e Amici auguro a Voi tutti un buon viaggio…